Menu della sezione Procedura di riversamento spontaneo dei crediti di imposta per attività di ricerca e sviluppo

Compilazione e invio

Il modello è presentato esclusivamente per via telematica direttamente dai contribuenti abilitati a Entratel o Fisconline in relazione ai requisiti posseduti per la presentazione delle dichiarazioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e successive modificazioni, ovvero tramite i soggetti incaricati di cui ai commi 2-bis e 3 dell'articolo 3 del medesimo decreto. I soggetti incaricati della trasmissione telematica sono obbligati a rilasciare al soggetto interessato un esemplare cartaceo del modello predisposto informaticamente, nonché copia della attestazione dell’avvenuto ricevimento dell’istanza da parte dell’Agenzia delle entrate.

Fino alla data del 31 ottobre 2022 è possibile inviare le istanze per accedere alla procedura di riversamento spontaneo, compilate mediante il software "Riversamento del credito di imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo", disponibile gratuitamente qui.

I file contenenti le istanze da trasmettere devono essere successivamente predisposti con le applicazioni "Entratel" e "File Internet" presenti all'interno della piattaforma "Desktop Telematico" mediante le funzionalità, rispettivamente, "Documenti - Autentica singolo file" e "Documenti - Prepara file".

Nel caso di invio di istanze predisposte mediante software di mercato, si evidenzia che i file dovranno essere sottoposti ai controlli di conformità operati con il software reso disponibile dall'Agenzia delle entrate: i file non controllati saranno scartati e le istanze in essi contenuti non saranno acquisite.